Torna alla lista

Kinkaleri-Jacopo Benassi "ONCE MORE": Vinile con fotografia d'artista

Xing presenta il disco d'artista ONCE MORE del raggruppamento performativo Kinkaleri e l’artista e fotografo Jacopo Benassi, prima uscita della collana XONG. L’uscita è su vinile bianco, in edizione limitata e numerata, e contiene un booklet di 24 pagine con foto di Jacopo Benassi a tiratura limitata firmata, formato 15 x 20 cm.

ONCE MORE è una performance che si sviluppa nella relazione fra due soggetti, in un continuo confronto senza freni. Un display concertistico dove corpo, suono, parole e live photo sono assunti come elementi imprevedibili della composizione. Sullo stesso piano, luce, buio e immagine si stratificano come partitura ritmica in un vortice circolare in cui anche ciò che il corpo produce si sottrae, in favore di un unico movimento performativo. L’occhio imperscrutabile della macchina fotografica, nella sua meccanica soggettività, registra i contorni di ciò che accade, ridefinendone la percezione. ONCE MORE è estasi e libertà. Il suo suono è un mix crudo e potente di punk, noise, hardcore e altri elementi della cultura underground e, subliminale, una punta di ironica malinconia.
Estratti disponibili all'ascolto:
A
B
Leggi tutto
€150
Kinkaleri-Jacopo Benassi "ONCE MORE": Vinile con fotografia d'artista
Kinkaleri-Jacopo Benassi "ONCE MORE": Vinile con fotografia d'artista
Xing presenta il disco d'artista ONCE MORE del raggruppamento performativo Kinkaleri e l’artista e fotografo Jacopo Benassi, prima uscita della collana XONG. L’uscita è su vinile bianco, in edizione limitata e numerata, e contiene un booklet di 24 pagine con foto di Jacopo Benassi a tiratura limitata firmata, formato 15 x 20 cm.

ONCE MORE è una performance che si sviluppa nella relazione fra due soggetti, in un continuo confronto senza freni. Un display concertistico dove corpo, suono, parole e live photo sono assunti come elementi imprevedibili della composizione. Sullo stesso piano, luce, buio e immagine si stratificano come partitura ritmica in un vortice circolare in cui anche ciò che il corpo produce si sottrae, in favore di un unico movimento performativo. L’occhio imperscrutabile della macchina fotografica, nella sua meccanica soggettività, registra i contorni di ciò che accade, ridefinendone la percezione. ONCE MORE è estasi e libertà. Il suo suono è un mix crudo e potente di punk, noise, hardcore e altri elementi della cultura underground e, subliminale, una punta di ironica malinconia.
Estratti disponibili all'ascolto:
A
B
  
Xong è il nome della nuova collana di dischi d'artista, prodotta da Xing, di personalità - italiane e non – legate al variegato mondo della performatività. La collana esplora e traccia una geografia di artisti che intendono il campo sonico come una delle piattaforme in cui espandere i loro mondi e la loro immaginazione. "Lo spazio del disco" è la scena su cui focalizzare e amplificare la propria poetica come fenomeno sonico e fisico, lo spazio da performare. Xong è un progetto unico nel suo genere che disegna nuovi contorni per produrre una diversa comprensione del performativo, delle live arts, e del loro potenziale. Ogni disco è in edizione numerata. Il vinile accoglie la solidificazione del gesto, ma non documenta alcunché. Nell'insieme colleziona una serie di creazioni originali che costituiscono una rassegna a lungo termine. Onda su onda, Xong è una collana di “Musica-Non-Musica” per attualizzare l’immaginazione.